NUOVO FORBIDDEN ROMANCE


Salve a tutti!
Nel post di oggi vi presenterò qualche novità sul mio prossimo romanzo,



Si tratta di un forbidden romance, quindi un libro su una relazione proibita tra i protagonisti. Non sarà la storia tra un professore e la sua studentessa, perché desideravo qualcosa di meno letto e non credo neanche di essermi allontanata molto dal dark che tinge le mie dita e macchia i miei fogli.

Il libro sarà autoconclusivo. Dopo due serie dark per un totale di cinque libri (La mia vendetta con te, Il Siberiano e la Deceptive Hunters Series), credo che mi concentrerò sugli standalone. La trilogia è molto impegnativa e dopo pagine e pagine, ho voglia di creare personaggi nuovi e non soffermarmi sempre sugli stessi.


La location del romanzo sarà Brighton, una città eclettica tra colline e mare. Spero davvero di rendere giustizia a un posto così sensibile all'arte in ogni sua forma.


Vi annuncio che sarà  >> Letitia Hasser di R.B.A. Design << a occuparsi della copertina de "Il colore del caos". 😃
Per chi non la conoscesse, Letitia è una grafica eccezionale. Ha lavorato con Jessica Hawkins, Penelope Ward, LJ Shen, A.L. Jackson, Shanora Williams e tante altre.
È stato un processo lungo, ma abbiamo stipulato un accordo.👏
No, non scherzo, ha un'abilità eccezionale e sarei onorata di ricevere un suo disegno.


Vi riporto tre delle canzoni più significative che compongono la playlist de Il colore del caos.
Ascoltatele fino in fondo, sono più di quello che credete.





Avete già la vostra preferita? ;)

La mia idea è di pubblicare il romanzo nell'autunno del 2017 in entrambi i formati, prima cartaceo e poi digitale. Non ho una data, ma il mio gruppo >> Giovanna Roma's News << conoscerà tutto in anteprima. Se desiderate essere sempre informate sulle anteprime, è lì che potrete trovarle. ;)




«Anch'io mi farò un tatuaggio» dichiaro di punto in bianco (...) 
«Davvero?» Perché deve dubitare di tutto quello che dico? «E cosa racconterai?» Lo fisso sorpresa della domanda. Scrollo le spalle, spiegando che i miei genitori neanche se ne accorgeranno. Lui ride di gusto e a momenti si strozza con la birra.  «No, alludevo al tatuaggio...» spiega tossendo. Posa la bottiglia e sfrega le mani sui jeans. «Non tatuarti per seguire una moda.» Mi studia come se scorgesse ogni sfaccettatura delle persone. Dinnanzi a sé siede un'adolescente che cerca di essere più di un fantasma, più della maschera che gli altri le costringono a indossare. Qualcuna che si sente già grande e sogna di tagliare le catene dell'anonimato. Credo di capire per la prima volta in vita mia il significato di essere visti. «Fallo solo se senti il bisogno di raccontare una storia.» 
«I tuoi cosa raccontano?» Punto l'abbozzo di quello che vedo con l'indice. Lui inarca un sopracciglio in un atteggiamento sfrontato. Scorre gli occhi su tutta la mia figura, mettendomi in soggezione. 
«I miei non li vedrai mai. Non raccontano una storia per le orecchie di una bambina.»
© Il colore del caos Giovanna Roma                     

Sì, Allison, lo sto pensando. Sto pensando al motivo per il quale non porti niente sotto, se ti stai bagnando rimuginando su di me, se quel deficiente ti ha avuta, se ti ha lasciato per lo meno il reggiseno - a giudicare dalla spalla scoperta, direi di no – se mi chiederai di fotterti anche stanotte. Le domande vorticano, confondendosi e distraendomi dalla serata.
© Il colore del caos Giovanna Roma   

Prevedo di organizzare degli eventi per la distribuzione delle ARC (copie cedute dall'autrice in cambio di recensioni oneste prima della pubblicazione) non solo ai book bloggers, ma anche ai lettori. 

Che ne pensate? Ho stuzzicato la vostra curiosità?  ;) 

Nessun commento:

Posta un commento